Lesioni cartilaginee della caviglia

Cosa sono le Lesioni cartilaginee alla caviglia

Le lesioni cartilaginee della caviglia sono alterazioni su base traumatica o microtraumatica che interessano la cartilagine articolare. Rappresentano una patologia estremamente comune, che interessa un gran numero di persone, sportivi e non, e può costituire la fase iniziale della patologia degenerativa artrosica.  Le lesioni cartilaginee possono essere distinte in:

  • lesioni condrali, che coinvolgono esclusivamente la cartilagine articolare
  • lesioni osteocondrali, associate ad alterazioni dell’osso subcondrale, sede di impianto della cartilagine articolare.

Sintomi e diagnosi

  • Dal punto di vista clinico si manifestano soprattutto con dolore, gonfiore e limitazione funzionale dell’articolarità, quando sottovalutate possono provocare lo sviluppo di un processo degenerativo artrosico molto invalidante.
  • Per la diagnosi oltre alle radiografie convenzionali e la risonanza magnetica può essere utilizzata l’artroscopia diagnostica, che consente di evidenziare lesioni cartilaginee anche molto modeste, e di verificare il grado di resistenza della cartilagine.

Trattamento

Il trattamento conservativo prevede una terapia fisica e riabilitativa, per la mobilizzazione e il rinforzo muscolare, con eventuale uso di ortesi plantari. Se necessario è possibile effettuare infiltrazioni locali con acido ialuronico, cortisonici o PRP.

Nelle lesioni cartilaginee della caviglia è previsto il trattamento chirurgico in artroscopia per effettuare lavaggi articolari e rimuovere la cartilagine danneggiata. Negli ultimi anni sono state messe a punto nuove tecniche che prevedono trapianti cartilaginei per colmare difetti circoscritti presenti sulle superfici di carico dell’ articolazione.

CASI CLINICI

cartilagine caviglia